Progetto scuola
Marzo 2013

home
home
home
home

Cari amici, sostenitori di Byelo,

siamo felici di potervi dare le ultime novità sui ragazzi che, grazie al vostro generoso aiuto, hanno avuto l’opportunità di iniziare a febbraio i loro studi per l’anno scolastico 2013.

La maggior parte di essi è stata promossa ad una classe superiore. Molti hanno anche conseguito risultati eccellenti, altri invece hanno ancora bisogno di incoraggiamento.

Poichè il nostro scopo principale è quello di migliorare il lavoro che svolgiamo in Uganda, abbiamo effettuato alcuni cambiamenti nella gestione del nostro Progetto Scuola.

Filda Auma, che rappresenta Byelo a Gulu ed è responsabile dei nostri progetti, si dedicherà a tempo pieno al percorso scolastico dei nostri ragazzi e alle loro situazioni individuali, spesso problematiche.

La gestione amministrativa, come il pagamento delle rette scolastiche, dotazione di tutto il necessario per poter frequentare una scuola ecc., verrà effettuata dal Dipartimento di Educazione del Centro dei Comboni Samaritans di Gulu. Sister Dorina, il nostro coordinatore di progetto, è la direttrice del Centro.

D’ora in poi i nostri ragazzi potranno godere dell’ accompagnamento di una tutor a tempo pieno e affrontare serenamente gli studi con la consapevolezza che il Centro Comboniano pagherà “automaticamente” le rette.

Con ripetuti annunci radiofonici al posto del tradizionale tamburo, abbiamo chiesto a tutti i ragazzi di Byelo di partecipare a un raduno al centro comboniano per i primi di febbraio per annunciare loro tutte queste novità per l’anno scolastico 2013. Filda ha fatto un eccellente lavoro nel placare gli animi dalle paure ed insicurezze iniziali.

I ragazzi hanno fatto la fotografia, hanno scritto delle letterine ai loro sostenitori, hanno ricevuto le loro divise e, ora più contenti che mai, hanno iniziato l’anno scolastico.

Le lunghe distanze da percorrere a piedi e forse la mancata ricezione degli annunci radiofonici sono stati i motivi per cui una decina di ragazzi si sono presentati con alcuni giorni di ritardo al raduno. Anche loro però sono stati registrati ed iscritti nelle scuole di appartenenza. Mancano soltanto le loro foto e lettere, che saranno però spedite nel corso dell’anno.

A tutti i sostenitori dei nostri ragazzi va il nostro più vivo ringraziamento per il contributo così importante e significativo. Nei prossimi giorni invieremo al sostenitore/trice di ciascun ragazzo le informazioni e le loro letterine.

I ragazzi che hanno scritto le letterine qui pubblicate, non sono stati ancora adottati.
Insieme a loro ci auguriamo di trovare presto un sostenitore.

Lillian Ladur
Stephen Opiyo
Victoria Balyeka
Filder Anyeko