Le nostre attività si concentrano prevalentemente in Uganda del Nord
ma anche in:
Burkina Faso e
India


Visualizza Byelo Map in una mappa di dimensioni maggiori

Uganda
La zona più povera del paese al centro dell’africa Africa a ridosso dell’equatore a pochi km dal Sudan.
L'attività di Byelo si spinge là dove più urgente è il bisogno e dove più difficilmente arrivano altre organizzazioni più grandi e strutturate. Come per tanti paesi africani, anche l'Uganda ha vissuto una storia tormentata, in cui sono stati davvero rari i periodi di pace. La leggenda racconta che Uganda era il nome di un grande cacciatore proveniente da Unyoro talmente abile che presto cominciò a sfamare tutto il paese. La differenza con le relativamente agiate condizioni delle regioni del Sud è stridente il passaggio del ponte sul Nilo, negli oltre 20 anni di guerriglia, della LRA è stato un confine ideale oltre il quale c’era la guerra guerra, fame, epidemie e paura. Da un paio d’ anni sono in corso trattative di pace, e la ripresa inizia lentamente.

Burkina Faso
Il Burkina Faso è uno Stato dell'Africa subsahariana ed è costituito da un altopiano desertico, dal clima tropicale molto secco. La povertà di risorse e della maggioranza della popolazione fanno del Burkina Faso uno dei Paesi più arretrati e sottosviluppati del Pianeta. Arbolè si trova nella provincia Provincia di Passoré è una delle 45 province del Burkina Faso, situata nella Regione del Nord. Il capoluogo è Yako. Storia.

India
La Repubblica dell’India è una federazione di stati con parlamenti e governi autonomi. Ci sono 28 stati federali e 7 territori, fra cui quello della capitale, New Delhi. Lo stato del Madhya Pradesh, il cui nome in hindi significa ‘provincia centrale’ è il cuore geografico del sub-continente indiano. La sua capitale è Bhopal. Come in buona parte del India del nord, il clima è subtropicale con l’estate ( aprile-giugno) molto calda è secca seguita dalla stagione di piogge monsoniche (luglio – settembre) e dall’inverno più fresco e relativamente asciutto.. L’International Food Policy Research Institute’ segnala una situazione estremamente allarmante per ciò che riguarda la malnutrizione della popolazione del Madhya Pradesh, paragonabile alla situazione in Ethiopia e nello Chad. Questo problema riguarda particolarmente la zona del nostro intervento, il distretto di Khandwa a sud-ovest non lontano dalla frontiera con lo Stato del Maharashtra. A circa 50 km da Khandwa si trova il villaggio di Karpur, raggiungibile per gli abitanti solo con carri trainati da buoi dovuto alle condizioni di strada. Manca la corrente elettrica e con ciò fallisce il sistema di irrigazione. Gli abitanti sono sopratutto adivasi (etnie indigeni pre-ariane) oppure della casta dei Dalit (la casta più bassa). La percentuale di analfabetismo è altissima. La popolazione è tagliata fuori da qualunque sviluppo economico. Storia