Casa di Dan

Un ragazzino di 15 anni La cui madre quasi cieca e malata di AIDS viveva con i suoi tre figli in una catapecchia con il tetto bucato, e le pareti sbrecciate... [continua]

prima dopo

Durante gli otto mesi circa di periodo delle piogge, si riparavano sotto tendoni di plastica disseminando secchi e bacinelle nella stanza, per non bagnarsi. Tutti e quattro sopravvivevano dividendo gli aiuti alimentari forniti nel programma AIDS per una persona, la mamma malata. Abbiamo provveduto a pagare le rette scolastiche ai ragazzi, a fare un micro credito per iniziare un commercio di piccole cose al bordo della strada come si usa tra i villaggi e a finanziare alla mamma un corso di Braille in modo da poter ottenere un lavoro, quale mediatrice culturale, con la comunità di ciechi.

back torna indietro