Pozzo in Burkina Faso

prima dopo

Il luogo di edificazione del pozzo si chiama Nia che fa parte del dipartimento di Arbolè a circa 100 Km dalla capitale in direzione Nord Ovest.
Questo villaggio è sprovvisto di qualsiasi servizio e si trova immerso nella savana a diversi chilometri da Arbolè. Oggi le donne,che di solito si occupano di tutti i lavori domestici e non, devono fare lunghi percorsi per poter arrivare ad un pozzo di acqua potabile che viene trasportata in pesanti taniche di plastica di solito sulla testa.
Suor Ester De Falco, responsabile del progetto, è originaria della provincia di Napoli, risiede in Burkina da oltre 25 anni. Grazie in particolar modo al suo operato le Suore Apostole del Sacro Cuore hanno edificato strutture molto importanti per la popolazione locale:Una scuola materna e primaria, un Centro per il Recupero dei bambini malnutriti un Dispensario Medico, una Maternità e una Scuola di cucito per le ragazze.
Nostro interlocutore per il progetto è L'Associazione Wend Barka. I soci dell'Associazione seguono personalmente l'avanzamento dei lavori con visite semestrali direttamente in loco, e conoscono e amano profondamente l’Africa in generale e il Burkina Faso in particolare.

back torna indietro